Dal 20 al 28 luglio una Assisi che punta all’intrattenimento laico e mette in scena le sue piazze più straordinarie per il primo festival itinerante totalmente green della cittadella.

Universo Assisi, come il mondo artistico su cui ruota la manifestazione. Green per mobilità perchè l’intero staff sarà dotato di auto elettriche; gli allestimenti dei palchi sono stati progettati seguendo le indicazioni sul risparmio energetico e tutti i consumi previsti saranno integrati con l’impiantamento di alberi all’interno del Comune di Assisi; durante tutti gli eventi è possibile bere con bicchieri personalizzati, realizzati da materiali riciclati e riutilizzabili; durante i nove giorni del festival saranno distribuite delle borracce personalizzate per il pubblico, riempibili dalle tante fontane potabili sparse e tracciate grazie a una cartina per la città; infine molti degli ospiti invitati declineranno la tematica ambientale, in particolare l’architettura e il design porranno l’accento su un nuovo modo di progettare per il futuro.

Una settimana dedicata alla musica, all’arte, alla danza, al teatro e all’ architettura con il fil rouge della sostenibilità ambientale: un progetto del direttore artistico Joseph Grima, insieme all’obiettivo con cui è nato Universo Assisi.

 

Quest’anno, giunti alla terza edizione della manifestazione, per la prima volta verrà utilizzato come palcoscenico uno dei luoghi più iconici di Assisi, teatro dei due grandi eventi di apertura e chiusura: il sagrato della Basilica Superiore di San Francesco diventa teatro di “Emozioni” con la partecipazione straordinaria di Mogol il 20 luglio dalle ore 22, che ripercorre la storia dello straordinario sodalizio con Lucio Battisti, evento che ha incassato il sold out all’Auditorium Parco della Musica a Roma e la chiusura del 28 luglio con “Kronomania”, spettacolo che unisce la musica storica dei Micrologus, tra i primi a contribuire alla riscoperta della musica medievale con l’impatto coinvolgente di jazz e rock, insieme all’eclettismo contemporaneo e sopra le righe del sassofonista e compositore italiano Daniele Sepe.

Un’esclusiva assoluta per Universo Assisi è, dopo il tour del nuovo album “8” dei Subsonica alla Lyrick Summer Arena di Santa Maria degli Angeli, alle porte della città di Assisi, il 23 luglio, la performance dedicata all’universo green del 24 luglio dal titolo “Walk for the planet”: una passeggiata naturalistica attraverso il sentiero che conduce dall’Eremo delle Carceri al Monte Subasio nella località Stazzi. La band si esibirà in alta quota e il pubblico potrà vivere un’esperienza unica in cui i Subsonica leggeranno frammenti letterari tratti da letture ecologiche e poetiche improvvisando musica come fossero dei cantastorie.

Infine un grande laboratorio di design a cielo aperto a Universo Assisi in collaborazione con Matera 2019: l’Open Design School progetta e realizza il sistema di tutti gli allestimenti che verranno utilizzati nel corso dell’anno di Matera Capitale Europea della Cultura. Un processo di scambio creativo tra arte, scienza e tecnologia a carattere internazionale e che vede la partecipazione di locali e stranieri dove una comunità di artisti sarà libera di sviluppare la propria creatività.