Ormai stiamo già facendo il conto alla rovescia, che per me significa che 22 giorni mi separano da due settimane di relax al mare. L’afa di Milano in questi è incontenibile e insopportabile e lavorare (soprattutto in un ufficio senza aria condizionata) inizia a essere pesante e la concentrazione vacilla in favore di pensieri più felici (la vista della spiaggia, i piedi nella sabbia, il primo bagno di stagione, un cocktail in riva al mare….altro da aggiungere?).

Se l’estate rappresenta innanzitutto uno stato d’animo, per godersela al meglio è importante anche essere in forma. E nelle torride giornate di luglio e agosto, frullati e centrifugati a base di frutta e verdura fresche sono i pasti ideali: buoni, nutrienti e facili da preparare.
Ma attenzione: bisogna saper scegliere il giusto mix di ingredienti. Per questo Cortilia, il primo mercato online di prodotti agricoli, ha pensato a qualche utile consiglio che aiuta a orientarsi nel mondo dei prodotti di stagione: frutta e verdura per ogni esigenza, da declinare in versione frullato o centrifugato a seconda delle preferenze.

L’abbronzatura vien mangiando
Il segreto per tornare dalle vacanze con una tintarella da fare invidia ai vicini di scrivania sta nell’adeguata preparazione della pelle, che va predisposta ad accogliere i raggi del sole. Oltre a peeling e scrub per purificarla, è importante assumere anche la giusta quantità di antiossidanti e nutrienti che contribuiscono ad esaltare l’abbronzatura dorata e naturale.
E per la felicità del palato, l’estate è ricca di frutta e verdura gustose e dalle proprietà abbronzanti: non solo carote, albicocche, meloni, ma anche pesche, susine e peperoni.
Per un mix davvero vincente, centrifugate 6 albicocche con 3 susine e 1 fetta di melone giallo: oltre a far bene alla pelle, questa combinazione è perfetta per placare gli attacchi di fame.
Se invece amate i gusti più decisi, aggiungete un pizzico di zenzero a un centrifugato di melone e pesche: sapore intenso e benefici assicurati!

Amici della linea
Con la prova costume ormai alle porte, i sensi di colpa per gli stravizi invernali rischiano di farsi sentire. Ma niente paura: ancora una volta, è Madre Natura a offrirci rimedi last minute ma efficaci senza dimenticare il gusto. E allora frutta e verdura, ricche di vitamine e sali minerali, abilmente trasformate in frullati e centrifugati gustosi possono diventare pasti ideali senza nulla da invidiare a pranzi o cene da gourmet.
Tra la frutta e la verdura estive, i migliori alleati della forma fisica sono spinacino, uva, cetrioli, cavolo cappuccio, banane, pere e mele.
Spinacino, pere, uva e lime, frullati e uniti a un po’ di yogurt greco che amalgami il composto, danno senso di sazietà e, grazie alle vitamine A e C, contribuiscono a velocizzare il metabolismo e a bruciare i grassi.
Se invece siete puristi della frutta, il frullato di banane e mele, con un tocco di zenzero grattugiato, è il pranzo che fa per voi.

Rinfrescatevi le idee
Se caldo è sinonimo di spossatezza, sonnolenza e mancanza di concentrazione, quello che ci vuole è una soluzione facile e veloce per rinfrescare l’organismo e reintegrare liquidi e sali minerali preziosi.
Lasciatevi guidare dai colori per scegliere gli ingredienti migliori dell’estate! Dal verde di cetrioli e sedano al rosso intenso di anguria, pomodori e peperoni, passando dal giallo di limoni, pesche e ananas. I più coraggiosi potranno lanciarsi nella preparazione di un centrifugato a base di pomodori ben maturi, uniti a 1 peperone rosso, lime e un pizzico di tabasco.
I più tradizionalisti, invece, troveranno sollievo nel classico frullato di anguria e melone.

Di nuovo in forma col detox
L’inverno vi ha lasciati gonfi e privi di energie? Temete di non avere il giusto sprint per affrontare l’estate? Per liberarvi dalle tossine e ritrovare il giusto equilibrio, scegliete dal frigorifero la frutta e verdura migliori, accendete la centrifuga e fate il pieno di fibre, vitamine e sali minerali. Privilegiate carote, sedano, prezzemolo, spinacino, cavolo, pomodori e zenzero.
Carote, sedano e prezzemolo. Se questa combinazione vi ricorda solo il soffritto per il ragù, da oggi provatela centrifugata in abbinata alle mele: il sangue verrà riossigenato, a tutto vantaggio della fantasia in cucina.