Lo scorso è stato un weekend fuoriporta nella bella Toscana completamente colorata nei toni tipici della vegetazione autunnale, scaldata da un sole primaverile e da temperature così miti che, ad un certo punto, sono rimasta addirittura a piedi nudi: insomma, era come essere stati catapultati in un weekend di maggio!Ferrari
La trasferta prevedeva partenza nel pomeriggio di venerdì e rientro la domenica sera, e così è stato. Nel mezzo due giorni immersi nel mondo dell’automobilismo di alto livello: sto parlando delle Finali Mondiali Ferrari Challenge che quest’anno sono state ospitate dal Circuito del Mugello (è stata un’ottima idea partecipare alle finali 2015 perché quelle del prossimo anno si svolgeranno in America, a Daytona, e sarebbe alquanto difficile gestire la trasferta in un solo weekend).

Le Finali sono state scandite da diversi appuntamenti a seconda dei protagonisti di ogni momento: la Coppa Shell dei gentlemen driver, il Trofeo Pirelli con squadre di professionisti, il Programma XX e le F1 Clienti.FerrariUn weekend dedicato all’esclusività che Ferrari dà ai propri clienti e appassionati, condensata in uno dei trofei monomarca con maggiore partecipazione al mondo; un modo per sottolineare come la casa di Maranello abbia a cuore i propri clienti di auto sportive e dia loro occasioni per correre in eventi sportivi organizzati in Italia e in giro per il Mondo.

Quindi chi ha una certa somma da investire può pensare di acquistare una Ferrari da corsa ad esempio la 458 Challenge Evo utilizzata per la Coppa Shell, un prototipo del Programma XX a scelta tra FXX, FXXK, 599XX e 599XX Evo, o addirittura una monoposto da F1 (scordatevi di comprare la vettura di quest’anno di Vettel o Raikkonen! Prima di essere venduta, la vettura non deve essere utilizzata più da due anni per evitare una fuga di notizie a livello di tecnologie applicate).Ferrari
Una volta acquistata l’auto desiderata Ferrari non lascia soli i clienti, soprattutto quando si tratta di F1. Nel 2003 è stata infatti creata una vera e propria divisione aziendale Ferrari dedicata alle Corse Clienti che ha sede accanto alla pista di Fiorano: un reparto che si occupa delle monoposto durante gli eventi ma che ha come attività primaria l’assistenza e il restauro delle monoposto dal 1970 a oggi.

Non sono mancati i Vip durante il weekend, Lapo Elkann e Marchionne in primis. Ma chi ha mandato in visibilio la folla di appassionati sono stati indubbiamente Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, affiancati da Marc Gene e Esteban Gutierrez, che hanno dato spettacolo durante uno show in pista con accelerazioni, prove pit stop e burn out.FerrariIl prossimo appuntamento con la competizione europea del Ferrari Challenge è prevista ad aprile 2016 all’Autodromo di Monza.

Per info: Corse Clienti