È al via la terza edizione del Festival della Mostarda, la rassegna ospitata da Mantova e Cremona dedicata a questa eccellenza gastronomica lombarda.

Due giornate di incontri, degustazioni ed eventi culturali alla scoperta degli angoli più suggestivi delle due città, chef, produttori e critici gastronomici, musica dal vivo, laboratori didattici creativi per bambini oltre a iniziative preso i ristoranti e i locali del territorio che aderiscono all’iniziativa.

©Istituto Einaudi Cremona

©Istituto Einaudi Cremona

Durante il Festival, oltre agli abbinamenti più tradizionali con il bollito e i formaggi, verranno presentati nuovi accostamenti con la birra e con il salame e si potrà assaggiare lo yogurt con la Mostarda, con la collaborazione dell’Accademia Italiana della Cucina, della Strada del Gusto Cremonese e degli Amici della Cucina Cremonese.

©ProCremona

“l Festival della Mostarda ha avuto il merito in questi anni di rilanciare un prodotto che fa parte della tradizione gastronomica padana e che costituisce un traino all’economia dei territori delle province di Mantova, Cremona e Pavia. È un prodotto che, proprio grazie all’evento che Regione Lombardia ha fortemente voluto, si sta destagionalizzando sempre di più e viene consumato non più solamente nelle stagioni più fredde, ma tutto l’anno, attraverso ricette secolari e accostamenti più estrosi, ispirati dalla fantasia dei cuochi” ha affermato Gianni Fava, assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia.

©ProCremona

La manifestazione è prevista per il 14 e 15 ottobre a Mantova e a Cremona con il seguente programma:

CREMONA

Sabato 14 ottobre
– ore 10.30 al PalaMostarda incontro Mostarda & Mostarde che tra i relatori vedrà la partecipazione di Giovanni Ballarini, Carla Bertinelli Spotti, Ambrogio Saronni e Francesco Pucci. L’incontro sarà moderato da Vittoriano Zanolli, Direttore del quotidiano “La Provincia”;
– alle 15.30 alle 17.00 laboratorio per bambini Mostarda Kids
– ore 9.30 musica dal vivo con MostarDj con il dj set di Davide Monteverdi, sempre al PalaMostarda.

Domenica 15 ottobre
– ore 10.30 incontro MostardaMentemoderato da Vittoriano Zanolli vedrà gli interventi di Giancarlo Corada, Marco Tanzi e Barbara Manfredini.

Per i due giorni degustazioni guidate dei produttori (sabato: dalle 14.00 alle 19.00 – domenica: dalle 15.00 alle 19.00).

MANTOVA

Sabato 14 ottobre
– dalle 16.00 alle 18.30 visita eccezionale a Palazzo Andreani, una delle più originali e pregevoli testimonianze del liberty mantovano, realizzato a inizio ‘900 dall’architetto Aldo Andreani (partecipazione alla visita guidata gratuita solo su prenotazione).

Domenica 15 ottobre
– dalle 10.00 alle 19.00, esposizione e degustazione di eccellenze gastronomiche con i produttori di mostarde e il Consorzio Lombardo Produttori Carne Bovina presso la Loggia del Grano della Camera di Commercio.
– dalle 16.30, talk show condotto dal critico enogastronomico Paolo Massobrio dal titolo Le quattro stagioni della mostarda”; al centro del dibattito, la versatilità della mostarda, un prodotto che può avere un ruolo ancora maggiore nella cucina italiana, anche al di fuori della classica stagione invernale e delle festività. Nel corso del talk saranno svelate le ricette più curiose con la mostarda, risultato di una indagine lanciata tra i ristoranti premiati dal Gatti Massobrio, Taccuino dei ristoranti d’Italia;
A fine talk show concerto del musicista astigiano Giorgio Conte, grande interprete di una tradizione popolare e raffinata al tempo stesso che trae la sua essenza dalle storie della valle del Po.

©ProCremona

©ProCremona