Quale periodo migliore per andare a Roma, se non in ottobre, quando il clima è mite, la luce e gli odori rendono ancora più magica questa città che racchiude in sé millenni di storia.

Per chi fosse ancora intenzionato a sfruttare gli ultimi weekend che rimangono dell’ottobrata romana, ma anche per quelli che andranno più avanti, ecco qualche consiglio utile su dove mangiare e cosa visitare e vivere al meglio un weekend alternativo, per chi già ha visitato i must capitolini e vuole trascorrere due giorni di relax all’insegna della cultura e del buon cibo.

Dal punto di vista culturale, Il Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo è un’occasione imperdibile per tutti gli appassionati di Arte Contemporanea. Il MAXXI durante tutto l’anno è sede di numerose attività, tra cui mostre, workshop, convegni, laboratori, spettacoli, proiezioni e progetti formativi. Tra le mostre temporanee consiglio “FOOD DAL CUCCHIAIO AL MONDO”, una mostra pensata per raccontare come il cibo attraversa, cambia e influenza il corpo, la casa, le strade, le città. Ho trovato molto interessante il legame che hanno rappresentato tra alimentazione e il corpo, attraverso un’indagine degli aspetti rituali, religiosi e intimi dello spazio legato al cibo. La foto che mi ha colpito maggiormente è stata l’ultima colazione di Ted Bundy prima di essere giustiziato a morte. In quel momento mi sono chiesta: “quale sarebbe l’ultima cosa che vorrei mangiare prima di morire?” (Per chi fosse ancora interessato, me lo sto ancora domandando).

Rimanendo nell’ambito food in versione meno inquietante, ecco due proposte per una cena ricercata in una location di tendenza e per un pranzo domenicale familiare in un ambiente più tradizionale.

Per un sabato sera “very cool”, in zona Ponte Milvio, c’è il Ristorante Voy, ottima atmosfera, cocktail sfiziosi e piatti raffinati. Le porzioni sono decisamente generose e il personale è veramente disponibile. Caldamente consigliato il tiramisù!

IMG_7918

Per concludere al meglio il tour gastronomico, domenica a pranzo consiglio Checchino, storico ristorante situato in zona Testaccio. Un’osteria che rende omaggio alla cucina tipica romana, con un menu notevolmente vario e che racchiude tutti i piatti tipici della cucina romana.

IMG_7921 IMG_7920

Riassumendo: prendi un museo per un pomeriggio culturale, unisci due ristoranti diversi ma entrambi molto buoni, mescola il tutto assieme a una bella compagnia di amici ed ecco la ricetta per il weekend romano perfetto.