Lo scialpinismo è una disciplina completa in grado di allenare sia il sistema cardiocircolatorio che l’apparto muscolare, ma è anche e soprattutto un’attività che ci mette in contatto con la natura: una sensazione di libertà che le sole ore di allenamento in palestra non possono garantire. Sciare con le pelli è il fitness del futuro e Dynafit, marchio austriaco dedicato agli amanti delle salite e discese sulla neve, propone una collezione completa per le donne che vogliono tenersi in forma con uno sport ad impatto zero.

Oscar Angeloni, per anni alla guida della direzione agonistica della nazionale azzurra di scialpinismo, ci regala alcune dritte su come praticarlo al meglio.

«Durante un allenamento scialpinistico si utilizzano molti muscoli del corpo, gli arti inferiori, i glutei, le braccia, spalle, addominali e dorsali, lavorano inoltre molto anche il sistema cardio circolatorio e respiratorio. Il consumo calorico si aggira attorno alle 500 kcal per ora». Lo skitouring è un’attività completa di fitness, a cui si aggiunge l’aspetto naturalistico. «Penso che il beneficio più grande sia quello dello spirito: quando si indossano gli sci si è lontani dalla confusione e dallo stress delle piste affollate, si generano sensazioni di libertà e serenità che valgono molto di più di ore chiusi in palestra».

Tuttavia, cerchiamo di capire i requisiti base necessari per avvicinarsi alla pratica dello scialpinismo: «È necessario avere un minimo di preparazione fisica, e in tal senso esistono numerosi corsi di “presciistica” per arrivare preparati alle prime uscite con gli sci. Inoltre, la classica corsetta o la camminata con i bastoncini vanno molto bene per avere un po’ di preparazione aerobica, e non sottovaluterei la conoscenza minima delle tecniche di discesa con gli sci».

Anche l’alimentazione ha un ruolo importante per un’uscita scialpinistica appagante: «È molto utile idratarsi e mangiare durante l’attività, bere poco ma spesso, e soprattutto idratarsi prima ancora di percepire la sensazione di sete, per evitare l’arrivo dei crampi. Io porto sempre nel mio zaino un po’ di frutta secca o una barretta energetica».

Oscar ha anche alcuni consigli legati all’abbigliamento corretto: «Vestirsi a cipolla, ovvero a strati, è l’atteggiamento più corretto: nonostante si pratichi a basse temperature, lo scialpinismo fa sudare! E togliere alcuni capi pesanti durante la salita è cosa saggia. Partendo da un buon intimo tecnico si risolvono già molti problemi legati al freddo, e in generale il consiglio è indossare capi tecnici in grado di consentire traspirabilità e al tempo stesso trattenere il calore. Il peso di questi capi è solitamente molto contenuto e garantisce libertà di movimento con minore dispendio energetico».

L’ultimo consiglio di Oscar è quello di affidarsi almeno per le prime uscite a un’esperta Guida Alpina e in generale informarsi bene prima di ogni uscita sulle condizioni meteo e la situazione della neve. «Attualmente le varie normative regionali vietano di risalire le piste, anche se a lato del tratto battuto, e quindi si stanno sviluppando dei percorsi in neve fresca appositamente segnalati per lo scialpinismo. Esistono anche molte strade forestali e sentieri ampi dove si può risalire e scendere in completa sicurezza magari fermandosi a bere qualcosa di caldo in baita».

Come attrezzatura ideale per lo sci alpinismo vi consigliamo:

– gli sci Dynafit Baltoro Women, particolarmente adatto a chi si avvicina alla pratica dello scialpinismo. La geometria ampia rende lo sci facile da guidare e la particolare costruzione dei fianchi regala il massimo sostegno a ogni virata. Inoltre la superficie 3D offre la massima resistenza alla torsione e fluidità. L’uso del Dual Radius facilita il controllo della velocità sui terreni ripidi e ghiacciati.

Lunghezze: 149, 158, 167 cm

Sidecut: 113-84-100, 114-84-101, 115-84-102

Raggio: 16,9/16,0 – 19,0/17,5 – 21,0/19,0

Peso: 1120g, 1220 g, 1290g

Prezzo consigliato al pubblico: 420,00 euro

DYNAFIT_AI1516_61509_8552_TLT 6 Mountain W CL

– lo scarpone Dynafit TLT6 Mountain CR dedicato alle scialpiniste che cercano uno scarpone leggero per risalire la vetta senza rinunciare al piacere della discesa, perfetto per la corporatura femminile. TLT6 è un riferimento per la salita, grazie alla suola corta e dalla grande rullata e mobilità e alla perfetta compatibilità con i ramponi. L‘architettura di questo scarpone permette una mobilità incredibile per cambiare la configurazione da sci a walk e viceversa. La scarpetta dal fit immediato e confortevole è pensata per chi vuole praticità d‘uso e isolamento termico.

Prezzo consigliato al pubblico: 530,00 euro

Per ulteriori informazioni: www.dynafit.it

DYNAFIT_AI1516_48386_3321_Baltoro Women