Il 5 maggio esce al cinema Stonewall, il nuovo film di Roland Emmerich. Dopo aver lavorato a numerosi kolossal catastrofici tra i quali ricordiamo Independence Day e The Day After Tomorrow, Emmerich si dedica a una pellicola impegnata e basata sui moti di Stonewall. La serie di violenti scontri fra gruppi di omosessuali e la polizia di New York del 1969 trova infatti la sua collocazione sul grande schermo proprio con un film onomino, Stonewall, che ripercorre le vicende dei due protagonisti interpretati da Jeremy Irvine e Jonathan Rhys-Meyers; due ragazzi alla ricerca della propria identità, quando essere omosessuali e transessuali non era visto di buon occhio né considerato normale da parte della società. Stonewall è l’interpretazione personale di Emmerich di un momento molto importante della storia umana in generale e per la comunità LGBT in particolare e che ha l’obiettivo di suscitare nuovamente la rabbia provata dai protagonisti e la volontà degli stessi nel lottare per la conquista dei propri diritti. Forse per farlo provare sulla nostra pelle anche a noi e farcelo ricordare più a lungo?

Potete vedere il trailer cliccando qui sotto.

Stonewall – Il trailer“Il coraggio di pochi che ha cambiato il futuro di molti”. Da Roland Emmerich, regista di Independence Day e 2012, Stonewall dal 5 maggio al cinema. Coming Out

Pubblicato da Stonewall #abricktobuild su Venerdì 8 aprile 2016

 

Ma cosa pensa la gente della comunità LGBT nel 2016?

Se volete invece approfondire il concetto di LGBT o meglio di LGBT(QIA) vi consiglio di seguire il canale Youtube Parità in Pillole di Irene Facheris.